Vai al contenuto

Mission, vision e valori

Mission

Promuovere l’adozione di politiche di miglioramento della qualità e di riduzione dei rischi correlati all’assistenza nelle strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche e private.

Monitorare l’adeguatezza delle attività erogate, delle risorse e dell’organizzazione delle strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche e private, secondo quanto previsto dagli standard regionali e nazionali.

Promuovere un processo di miglioramento continuo delle prestazioni sanitarie e socio-sanitarie attraverso l’analisi dei risultati sopra menzionati e attraverso la valutazione dell’efficienza delle organizzazioni, dell’uso delle risorse e della formazione degli operatori.

Verificare che le attività svolte producano risultati congruenti con le finalità dell’organizzazione sanitaria e compatibili con gli indirizzi di programmazione regionale.

Garantire il funzionamento del sistema di accreditamento istituzionale regionale.

Migliorare le modalità di comunicazione all’interno del sistema in modo che gli operatori possano essere resi maggiormente consapevoli sui temi della qualità e dell’accreditamento.

 

Vision

Orientare l’iter di accreditamento istituzionale affinché diventi uno strumento di lavoro per le aziende pubbliche e private al fine di contribuire a rispondere in modo efficiente ed efficace alle differenti necessità dei cittadini.

Migliorare la qualità e la sicurezza delle cure e dei servizi, promuovendo tutte le azioni per un miglioramento della fiducia dei cittadini verso le strutture sanitarie e socio sanitarie accreditate dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Rendere più efficiente e maggiormente efficace l’iter di accreditamento istituzionale tramite un miglioramento dell’utilizzo delle risorse a disposizione.

 

Valori

Valori generali:

  • rispettare le procedure della Regione Friuli Venezia Giulia;
  • non compiere azioni lesive, di qualsiasi natura, nei confronti dell'immagine e/o interessi delle strutture pubbliche e private sottoposte a verifiche;
  • soddisfare tutti gli impegni assunti nel rapporto con la Regione e con i colleghi nell'ambito del team di verifica;
  • orientare il proprio giudizio ad uno spirito di effettiva neutralità rispetto alla propria sfera di appartenenza e di reale indipendenza relativamente alla natura pubblica e privata della struttura da valutare.

Valori specifici:

  • comportarsi in modo scrupolosamente leale ed indipendente da condizionamenti di qualsiasi natura, che possano influenzare il proprio operato nei confronti delle strutture oggetto di verifica e del personale di cui si è, eventualmente, responsabili durante la gestione delle verifiche;
  • non accettare parcelle, omaggi o utilità di qualsiasi natura da parte delle strutture oggetto di verifica o di loro rappresentanti o da parte di qualsiasi altra persona interessata; controllare, altresì, che il personale di cui si è eventualmente responsabili non compia azioni di questo tipo;
  • fare presente alla Direzione Centrale Salute, Politiche sociali e Disabilità, prima di assumere l'incarico, qualsiasi relazione/interesse che possa esistere con le strutture sottoposte a verifica, diversi da quelli da mandato istituzionale;
  • mantenere l'assoluta riservatezza verso terzi (segreto professionale e d'ufficio) su tutte le informazioni ottenute attraverso le verifiche ed il processo di accreditamento, ovvero su altre informazioni su cui la struttura valutata chieda la riservatezza, fatte salve, comunque, le disposizioni di Legge;
  • non utilizzare la propria attività/funzione di valutatore per ottenere dalla struttura oggetto di verifica incarichi professionali con attinenza diretta alle attività di valutatore;
  • rispettare tutte le leggi vigenti e pertinenti.

 

 

 
Pubblicato il 10/1/2019
Ultima modifica 10/1/2019