Vai al contenuto

Obiettivi annuali English

Gli obiettivi 2020 delineati nelle Linee annuali per la gestione del servizio sanitario e sociosanitario regionale prevedono la continuazione dei programmi a regime ai quali si aggiungono le seguenti azioni:

  • adattamento delle figure professionali (numero e tipologia dei professionisti) coinvolte nella Rete Cure Sicure, in relazione al nuovo assetto istituzionale;
  • mantenimento delle indicazioni e delle raccomandazioni ministeriali, misurazione e verifica della loro adozione attraverso la survey regionale;
  • partecipazione dei Responsabili aziendali di programma agli incontri attinenti i programmi specifici;
  • monitoraggio indicatori semestrali;
  • identificazione di almeno una buona pratica per la Call for Good Practice (Agenas);
  • pubblicazione sul proprio sito internet, dei dati relativi ai risarcimenti erogati nell'ultimo quinquennio e dei dati condivisi con il tavolo regionale dei Risk manager.

Per quanto riguarda il programma di antimicrobial stewardship:

  • revisione dei documenti di indirizzo terapeutico secondo le indicazioni del tavolo regionale dei Risk manager;
  • diffusione e condivisione dei report regionali sul consumo di antibiotici e sulle resistenze batteriche nelle unità operative ospedaliere, nei distretti e nelle Aggregazioni funzionali territoriali;
  • monitoraggio degli indicatori delle “Linee regionali per il riconoscimento precoce e la gestione della sepsi associata alle pratiche assistenziali” secondo le indicazioni del tavolo regionale dei Risk manager;
  • identificazione di un referente Medici di medicina generale (link professional) perAggregazioni funzionali territoriali.

Per quanto riguarda il programma di prevenzione e il controllo delle infezioni correlate all'assistenza:

  • diffusione dei dati relativi alla point prevalence survey sulle infezioni correlate all'assistenza 2019;
  • partecipazione alla revisione e alla messa a regime del documento sui microrganismi alert;
  • diffusione dei dati relativi alla sorveglianza sulla infezioni del sito chirurgico 2019;
  • ripetizione della sorveglianza di incidenza sulle infezioni del sito chirurgico e sui comportamenti nel blocco operatorio;
  • monitoraggio applicazione bundle.

Per quanto riguarda la sicurezza del farmaco:

  • prosecuzione del programma per la riduzione del consumo di inibitori di pompa protonica secondo le indicazioni del tavolo regionale Risk manager;
  • prosecuzione del programma per la riduzione del consumo di benzodiazepine e degli ipnotici nelle case di riposo secondo le indicazioni del tavolo regionale Risk manager;
  • identificazione di un referente Medici di medicina generale (link professional) per Aggregazioni funzionali territoriali.

Inoltre sarà sviluppato un percorso condiviso secondo le indicazioni del tavolo regionale dei Risk manager sul tema della violenza a danno degli operatori.

Pubblicato il 16/3/2020
Ultima modifica 22/6/2020