Vai al contenuto

Raccomandazioni ministeriali English

Le Raccomandazioni Ministeriali sviluppate dal Ministero della Salute si propongono di aumentare la sicurezza di specifiche procedure e condizioni cliniche o assistenziali ad elevato rischio di errore che possono comportare la morte o grave danno al paziente (eventi sentinella). Tali raccomandazioni sono uno strumento efficace per mettere in atto azioni in grado di ridurre i rischi e promuovere l’assunzione di responsabilità da parte di tutti i professionisti.

Le Raccomandazioni sviluppate ad oggi sono le seguenti:

1 - Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Cloruro di Potassio -KCL- ed altre soluzioni concentrate contenenti Potassio

2 - Raccomandazione per prevenire la ritenzione di garze, strumenti o altro materiale all’interno del sito chirurgico

3 - Raccomandazione per la corretta identificazione dei pazienti, del sito chirurgico e della procedura

4 - Raccomandazione per la prevenzione del suicidio di paziente in ospedale

5 - Raccomandazione per la prevenzione della reazione trasfusionale da incompatibilità AB0

6 - Raccomandazione per la prevenzione della morte materna correlata al travaglio e/o parto

7 - Raccomandazione per la prevenzione della morte, coma o grave danno derivati da errori in terapia farmacologica

8 - Raccomandazione per prevenire gli atti di violenza a danno degli operatori sanitari

9 - Raccomandazione per la prevenzione degli eventi avversi conseguenti al malfunzionamento dei dispositivi medici/apparecchi elettromedicali

10 - Raccomandazione per la prevenzione dell’osteonecrosi della mascella/mandibola da bifosfonati

11 - Morte o grave danno conseguenti ad un malfunzionamento del sistema di trasporto (intraospedaliero, extraospedaliero)

12 - Prevenzione degli errori in terapia con farmaci "Look-alike/sound-alike"

13 - Prevenzione e gestione della caduta del paziente nelle strutture sanitarie

14 - Raccomandazione per la prevenzione degli errori in terapia con farmaci antineoplastici

15 - Morte o grave danno conseguente a non corretta attribuzione del codice triage nella Centrale operativa 118 e/o all’interno del Pronto soccorso

16 - Raccomandazione per la prevenzione della morte o disabilità permanente in neonato sano di peso >2500 grammi non correlata a malattia congenita

17 - Raccomandazione per la riconciliazione della terapia farmacologica

18 - Raccomandazione per la prevenzione degli errori in terapia conseguenti all'uso di abbreviazioni, acronimi, sigle e simboli

19 - Raccomandazione per la manipolazione delle forme farmaceutiche orali solide

0 - Checklist di sala operatoria

L’Agenas, in collaborazione con il Ministero della Salute, ha sviluppato un sistema dinamico di monitoraggio della loro applicazione attraverso un questionario di valutazione del livello di implementazione di ciascuna raccomandazione e della check list per la sicurezza in sala operatoria, al fine di consentire l’autovalutazione da parte delle organizzazione sanitarie e supportare le stesse nell’implementazione delle azioni di miglioramento. Gli Enti SSR e le Case di Cura private convenzionate accreditate annualmente valutano l'aderenza alle Raccomandazioni utilizzando il questionario-web predisposto da AGENAS che viene poi analizzato e validato dalla regione Friuli Venezia Giulia.

Pubblicato il 17/7/2019
Ultima modifica 19/12/2019