Vai al contenuto

Quali sono gli obblighi per chi possiede un DAE?

 

La SORES FVG precisa che sia il Decreto Ministeriale (DM) 18 marzo 2011 (allegato A comma 4, pag. 15) sia la Delibera di Giunta Regionale (DGR) 1014  del Friuli Venezia Giulia  del 30 maggio 2014 (allegato 1) fanno obbligo ai possessori dei DAE di comunicarne la collocazione e la disponibilità oraria trasmettendo alla SORES le informazioni contenute nel modulo.

DM 18.3.2011: “Ai fini della sorveglianza del rispetto della normativa di esercizio relativa alle apparecchiature elettromedicali, la detenzione del defibrillatore semiautomatico esterno deve essere comunicata alla struttura del servizio sanitario regionale individuata allo scopo dalla Regione e Provincie Autonome. Le informazioni relative ai defibrillatori semiautomatici esterni presenti sul territorio vengono messe a disposizione delle centrali operative 118 di riferimento... “

DGR  FVG 1014 30.05.14: “Tutti i soggetti, che sono tenutari o che intendono dotarsi di DAE devono darne comunicazione alla Centrale Operativa 118 territorialmente competente, specificando il numero di apparecchi, le caratteristiche del tipo di apparecchio, la loro dislocazione, l'elenco degli esecutori in possesso del relativo attestato“.

Il  modulo va inviato all’indirizzo mail corrispondente alla provincia ove è presente il DAE:

per la provincia di Trieste: dae.trieste@egas.sanita.fvg.it

per la provincia di Gorizia: dae.gorizia@egas.sanita.fvg.it

per la provincia di Udine: dae.udine@egas.sanita.fvg.it

per la provincia di Pordenone: dae.pordenone@egas.sanita.fvg.it

La SORES FVG precisa che la comunicazione di cui in sopra è finalizzata al censimento del dispositivo e non costituisce obbligo di intervento in caso di emergenza/arresto cardiaco.

Si precisa inoltre che coloro che si dotano di un DAE hanno l’obbligo di garantirne la manutenzione e revisione periodica, così come previsto dalle normative vigenti (Accordo Stato Regioni – GU n.71 del 26/3/2003, DM 18.3.2011, DM 24/4/ 2013, DM 26 giugno 2017), che consistono essenzialmente nel mantenimento del DAE in condizioni di costante efficienza e funzionalità, ovvero al controllo e sostituzione regolare dei materiali consumabili in scadenza (batterie e placche) e al controllo periodico delle “spie di funzionamento”, così come indicato nei manuali d’uso.

Pubblicato il 11/11/2018
Ultima modifica 11/11/2018