Vai al contenuto

Payback dispositivi medici

Avvio del procedimento previsto dal DL 78/2015, reso attivo dal DM del 6 luglio 2022.

Anche la Regione Friuli Venezia Giulia, come le altre Regioni italiane, ha dato avvio al procedimento per il recupero economico previsto in caso di sforamento del tetto di spesa per i dispositivi medici nel periodo 2015-2018.

L'eventuale superamento del tetto di spesa regionale, come certificato dal decreto ministeriale del 6 luglio 2022 e' posto a carico delle aziende fornitrici di dispositivi medici come segue:

In base a questo decreto e alle indicazioni del Ministero della salute si è proceduto come segue:

- sulla base dei dati del Ministero della Salute e del MEF, è stata calcolata, per singolo anno, l’incidenza percentuale del fatturato di ogni azienda fornitrice sul totale della spesa annua sostenuta per l’acquisto di Dispositivi Medici: per ogni azienda è stato diviso il  fatturato dell’anno per l’importo della spesa dispositivi determinando una percentuale di incidenza proporzionale;
si è poi ripartito l’importo annuo di ripiano della colonna ripiano fornitori, tra i singoli fornitori sulla base di tale percentuale di incidenza proporzionale.

Essendo dati risultanti dal bilancio e non come per gli successivi al 2018, dalla fatturazione elettronica, eventuali osservazioni e/o richieste di accesso atti devono essere inviati alla pec: salute@certregione.fvg.it 

E' consultabile sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia la comunicazione relativa all'avvio del procedimento al seguente link : Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Adozione decreto del Direttore della Direzione centrale salute, politiche sociali e disabilità definizione degli elenchi delle aziende fornitrici di dispositivi medici soggetti al ripiano per ciascuno degli anni 2015, 2016, 2017, 2018

 

Pubblicato il 16/11/2022
Ultima modifica 22/11/2022