Vai al contenuto

Direttore Amministrativo

 

Elena Cussigh

Curriculum

 

Contatti

Indirizzo

Via Pozzuolo, 330 Udine
Palazzina B

Secondo piano

Telefono Segreteria 04321438025
E-mail direzione direzione.amministrativa@arcs.sanita.fvg.it

 

Funzioni

Il direttore amministrativo dirige i servizi amministrativi negli ambiti previsti dal Dlgs 502/92 e successive modifiche ed integrazioni, con particolare riferimento agli aspetti giuridico-amministrativi ed economico-finanziari e concorre alle decisioni della direzione strategica, assumendo responsabilità diretta delle funzioni attribuite alla sua competenza e partecipando al processo di pianificazione strategica e di programmazione annuale delle attività.

Il direttore amministrativo in particolare:

  • assicura la legittimità degli atti amministrativi afferenti al processo di decretazione del direttore generale;
  • coordina le attività volte alla formulazione del bilancio di esercizio, delle relazioni di consuntivo per quanto afferente alle informazioni strategiche e gestionali a carattere economico-finanziario e patrimoniale;
  • sovrintende al coordinamento dell’attività delle strutture organizzative rientranti nelle aree funzionali amministrativa e tecnica, garantendone l’integrazione;
  • coordina i progetti di sviluppo finalizzati al miglioramento qualitativo dei processi amministrativi; - svolge, di concerto con il direttore sanitario, funzioni di mediazione interna in caso di conflitto fra più dipartimenti su questioni inerenti all’impiego di risorse materiali, tecnologiche, economico-finanziarie o professionali e/o atti amministrativi correlati;
  • vigila che, per gli atti e gli adempimenti posti in essere dai dirigenti, siano identificati la struttura competente ed il responsabile del procedimento ed assicurati tutti gli altri adempimenti necessari per il corretto esercizio dell’azione amministrativa.

Il direttore amministrativo adotta i provvedimenti o gli atti di diritto privato nelle aree di competenza a lui attribuite o delegate. In particolare, esercita i poteri eventualmente a lui delegati dal direttore generale mediante adozione di atti di diritto privato o di diritto pubblico negli specifici ambiti di attività di cui all’atto specifico. Infine, può avocare a sé l’adozione degli atti di competenza dei dirigenti responsabili in caso di inerzia.

 

Pubblicato il 22/5/2020
Ultima modifica 22/5/2020