Vai al contenuto

Strutture di coordinamento delle reti cliniche

Per il coordinamento delle diverse macro-aree con le relative reti cliniche sono state attivate  tre strutture di Coordinamento, anche tenendo conto di precedenti atti della Giunta Regionale:

  1. CRC - Coordinamento Reti Cliniche: insufficienza d'organo e trapianti, reti tempo-dipendenti, rete medicina specialistica;
  2. CRMR - Coordinamento Regionale Malattie Rare: rete malattie rare;
  3. COR - Coordinamento Oncologico Regionale: rete oncologica;
  4. Reti trasversali:
  • rete pediatrica, 
  • rete per le Cure Palliative 
  • Rete per la terapia del Dolore.

La rete Pediatrica [1], la rete per le Cure Palliative e la Rete per la terapia del Dolore [2] adottano lo stesso modello di governance; dal punto di vista dell’organizzazione e della clinica esercitano una funzione trasversale alle altre reti. Le funzioni di presa in carico previste nel Piano nazionale della Cronicità, declinate su base regionale, trovano analoga trasversalità in tutti gli ambiti di cura e di assistenza

 

 

 

[2] DGR n°165 del 5/02/2016 (allegato 1 alla DGR 165/2016)

 

 

 

Pubblicato il 27/12/2021
Ultima modifica 19/10/2022